venerdì 19 settembre 2014

È un mondo difficile

E alla fine se ne vanno sempre i migliori. Tipo il mio HP portatile, di cui siamo stati privati da un problema hardware non meglio identificato.
Per fortuna avevo cambiato sistema operativo da pochi mesi, quindi era debitamente stato fatto il backup (e ciò che non è dentro l'hard disk esterno è ancora nella scheda SD della macchina fotografica).
Al momento mi appoggio a un vecchio e scorbutico Asus, che avevo dato per spacciato anni fa e che invece è stato resuscitato da Ubuntu. Ma scriverci è un incubo, dal momento che la tastiera ha un contatto e ad un certo punto comincia a sfornare X come se ci tenessi il dito sopra.
Insomma, questo per dire che da una settimana vorrei parlarvi di Daisy e di incontri con amici, postare foto e magari anche vedermi finalmente l'ultima stagione di True Blood.
E invece niente, vi tocca qualche parola al volo e le immagini di Instagram.

4 commenti:

  1. o_o

    Non resta che farti allora tanti auguri di poter tornare presto a scrivere in modo normale...

    (Io ero via e ho lasciato spento il pc per 2 giorni, adesso mi sta dando i numeri tipo fa i capricci quando voglio leggere le e-mail, non mi fa vedere i video ecc. Uffa, spero di scoprire presto cosa vuole da me...)

    RispondiElimina
  2. Comunque, parafrasandoti, Daisy è davvero paracula..per quel musetto ci vorrebbe il porto d'armi.....
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-)

      I soli che riescono a resisterle sono i gatti!

      Elimina