lunedì 3 novembre 2014

Il momento giusto

Mesi fa, nella newsletter Kindle, mi arriva un'offerta su Per mano mia. Non conoscendo la serie, la ignoro.
Durante la giornata, però, diverse amiche (una in particolare) pubblicano su Facebook un'esortazione a non farsi sfuggire l'offerta, perché il libro merita.
Lo compro, ma non lo leggo. Il tempo passa, e me lo scordo.
Poi, la mia meravigliosa bibliotecaria-pusher mi propone il primo libro della serie del commissario Ricciardi. Io lo prendo senza troppa convinzione (chissà perché). Prima mi divoro i libri che erano in prenotazione, finché mi rimane solo lui.
Mi conquista da subito: questo commissario che vede i morti ammazzati, a Napoli, in epoca fascista.
Il primo libro mi è piaciuto ma non mi ha messo addosso quella smania di leggerli tutti subito. Il secondo mi ha messo un po' di prurito nelle mani. Il terzo e il quarto mi son volati in questi giorni, e ormai la smania è innescata.
Ora tocca proprio al libro che avevo comprato e dimenticato mesi fa. Non vedo l'ora, è proprio il momento giusto.

6 commenti:

  1. Mi hai incuriosito, finisco i libri che ho in ballo e mi ci butto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te li presterei, ma quelli che non ho letto in ebook li ho presi in biblioteca.
      Volevo anche prenderli per regalarli a mia madre, ma ormai legge solo su Kindle!

      Elimina
    2. Grazie mille del pensiero, mi sa che li prendo su Kindle anche io! :)

      Elimina
  2. E, dello stesso autore, leggi anche la serie dei "bastardi di Pizzofalcone"...belli anche quelli.
    Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una droga alla volta... ;-)

      Elimina
    2. Nel weekend mi sono somministrata I bastardi e Buio. Oltre a Vipera.
      Ora sono in astinenza.

      Elimina