lunedì 8 aprile 2013

Musa's Box post pasquale


Settimana in cui il brutto tempo non ci vuole mollare. Ma noi non ci arrendiamo e cerchiamo sempre di trovare il lato positivo:
- cercare semi su Internet con Luca
- una mattina senza dover sbraitare
- svegliarsi da un brutto sogno e rannicchiarsi contro Luca
- un pomeriggio in cui i miei figli possono finalmente giocare in cortile
- l'arrivo di un pacco ben sostanzioso, lane stupende a non finire
- la meravigliosa serendipity per cui ho trovato un corso di tintura naturale quasi subito dopo aver formulato il desiderio di frequentarlo (e oltretutto cade nello stesso weekend di Slow Fish, cosa che mi permette di unire due attività piacevoli nella stessa città)
- un mezzo pomeriggio con un'amica che non vedevo da un po' e che sono contentissima di sentire così felice
- una passeggiata di prima mattina, nonostante il freschetto
- un tè con un'altra amica, una di quelle piacevoli consuetudini a cui ci si abitua presto
- finire lo scaldacollo per mia cognata e fotografarlo nonostante la luce orribile
- scegliere i bottoni con Ettore e Amelia, regalargliene un po' e sentirli contenti come se gli avessi dato dei diamanti
- il risotto asparagi, pere e taleggio
- l'acquario di Milano, gratuito e bellissimo (accidenti a me che mi sono dimenticata a casa la macchina fotografica), con ambienti ricostruiti benissimo e in una cornice stupenda, perché non viene valorizzato a palla?

Source: http://www.flickr.com/photos/beccabas/3879541767

- giocare con un piccolo polpo che cambia colore come se fosse finto: altro che camaleonti!
- il castello sforzesco di Milano e i suoi musei, a soli 3 euro ad adulto
- Ettore che si fa coraggio ed entra nella sala dove sono esposte ben due mummie, che poi uscendo saluta per prudenza
- i miei bambini davanti alla Pietà Rondanini
- un nuovo libro di draghi
- trasferirci in tutt'altra zona della città (Porta Venezia, avevamo voglia di cucina africana) e trovare anche lì un liberty mozzafiato

Source: http://www.flickr.com/photos/ribl/375617687/

- l'emporio Lanar (non ho comprato nessun filato, ma ci tornerò per la qualità della lana e la gentilezza delle persone che ci lavorano)
- accarezzare un vitello affettuoso e coccolare un toro viziato
- le pere al forno con lo yogurt
- un invito a cena gradito e inaspettato
- il brunch del Peach Pit
- la domenica con Luca
- fare un po' di ordine e pulizia, sperando che la prossima volta che farò un lavoro del genere sia per il trasloco
- ritrovare cose che avevo preso o mi avevano passato tempo fa per i bambini, e che adesso vengono proprio buone (anzi, giubbotti di quel peso lì servirebbero anche a me!)
- il sushi del Wok

10 commenti:

  1. cosa fai ?!
    alimenti la mia nostalgia per Milano ?!!
    anche a me l'acquario è sempre sembrato sottovalutato. e non ti dico le volte che ci sono andata solo per usufruire della pesce-terapia emotiva che quegli esserini sono in grado di praticare a certe anime inquiete !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dico solo che sto seriamente pensando di prendermi un polpo da tenere come animale da compagnia. L'unica cosa che mi trattiene è il timore che sia infelice a stare in cattività e/o che non siamo in grado di accudirlo adeguatamente.

      Va da sé che, se vuoi fare una fuga da queste parti, posti letto ne abbiamo :-)

      Elimina
  2. Beeeeello il sigillo di Chtulu XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti... dovrò indagare su questa mia passione per il polpo, sia come animale da compagnia sia come insalata :-)

      Elimina
    2. mmmmh anch'io ho la passione per il polpo... *Cthulha forever* :D

      Elimina
    3. Eh beh, e poi Junior è così carino... ;-)

      Elimina
  3. slow fish... genova... ah (sospiro)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh!
      Noi l'abbiamo scoperto tardi, due anni fa. Ma ci teniamo a recuperare il tempo perduto!

      Elimina
  4. leggere i tuoi post mi mette d buonumore sai?

    RispondiElimina