lunedì 24 giugno 2013

The Sky's the Limit


È stato un weekend strano. Stancante, come tutti gli ultimi weekend, ma più che altro tra il deludente e l'esaltante.
Mettiamo da parte il deludente, che probabilmente mi perseguiterà per tutto il mese di luglio e forse per un pezzetto di agosto, e concentriamoci sull'esaltante.
Per esempio, è stato tenero e bellissimo provare a insegnare a Ettore a fare la maglia.



E poi, grazie al clima ventilato e piacevole ci siamo potuti godere il giardino del polacco a tutte le ore del giorno e un po' anche di sera (stare dentro al gazebo, dopo il tramonto, alla sola luce delle candele e con il vento che si stava alzando è stato bellissimo).


Ci siamo goduti una visita dei nonni di Torino e per l'occasione mia mamma ha portato la sua nuova creazione, la torta menta e cioccolato.


E abbiamo passato tanto tempo a esplorare il nostro nuovo regno. Abbiamo scoperto e liberato luoghi e piante, ci siamo resi conto di quanto è grande lo spazio a nostra disposizione. Se solo avessimo il tempo e la forza.
Ci siamo detti che, in un posto così, l'unico limite siamo noi stessi. E un po' ci ha fatto paura.

9 commenti:

  1. Ah, che darei per una fetta di torta e una tazza di kusmi tea nel vostro gazebo, in vostra compagnia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ne sarei tanto contenta! Ma mi devo risposare e commissionarti un video per riuscire a vederti prima dell'autunno, mi sa...

      Elimina
  2. Quand'è che mi adotti allora?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oppercarità, due figli bastano e avanzano! Se però vuoi venire come ragazza alla pari... ;-)

      Elimina
  3. in effetti queste foto rappresentano un po' il mio ideale di serenità.
    avere come limite se stessi è un bel passo dentro la libertà, più che paura secondo me è "friccicore".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serenità fino a ieri sera. Poi andiamo a vedere l'andamento dei lavori (l'idraulico dovrebbe finire entro giugno) e scopriamo che ieri si è limitato a togliere il water.
      La serenità si è trasformata in furore. L'unica cosa che mi trattiene dall'omicidio è il pensiero che, nonostante tutte le moltissime attenuanti, i domiciliari non me li darebbero.

      Elimina
  4. sono lasimo ovviamente, non so com'è che oggi il mio firefox inverte tutti i dati !!
    ari-ciao !!

    RispondiElimina
  5. e sabato hai visto ballare un gran baladi :-) ah ah ah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-)
      Però vedi, anche lì: è stato bello, ma alla fine ci hanno sbattuti fuori dal teatro e non sono riuscita a salutare quasi nessuno perché i figli ciondolavano dal sonno.

      Elimina